Questo giocatore di football vede un ragazzo autistico che mangia da solo

23 febbraio 2020

"Questo è un giorno in cui non ho a chiedersi se il mio bambino ha dovuto mangiare da solo."

Quando la madre single Leah Paske la scuola secondaria in Florida ha scelto per suo figlio Bo, è stata una grande dose di incertezza lì. Per il 11-year-old è stato diagnosticato all'età di 3 anni con autismo. Ma anche se ha molti amici nel 'Montford Scuola Media' a Tallahassee, siede ancora a pranzo in mensa spesso soli.

Recentemente, tuttavia, v'è stato un esperienza di ciò che la mamma Lia alle lacrime: La squadra di calcio della 'Florida State University' è stato guardato visita e come giocatore Travis Rudolph che Bo ha mangiato da solo, si sedette bruscamente a lui. Mike Halligan, un ufficiale di polizia e amico di Leah, che succede ad avere assistito al gesto toccante, ha tenuto con una foto.

Come Bos madre ha ricevuto la foto, è stata superata con emozione e ha dato loro gratitudine con un post su Facebook espressione.

Ho spesso provato mi reminisce miei giorni di scuola. Mi sono piaciuti tutti i miei maestri? Ricordo a tutti di loro? Ho avuto un sacco di amici? Con i quali ho avuto il pranzo? Come media i bambini fossero reali? (.) Mi ricordo solo che la scuola era spaventoso e difficile. Ora che ho un figlio che va a scuola secondaria, ho paura per lui, e questa paura può essere schiacciante. A volte sono grato per il suo autismo. Questo può sembrare terribile, ma in qualche modo penso che protegge. Spesso non si accorge quando le persone guardano lui quando agita le mani. Egli non si accorge che non sarà invitato alle feste di compleanno. E non gli dà fastidio che deve possedere il pranzo. E 'una delle mie domande giornalieri per lui. Avete sentito qualche volta triste? Chi vi erano il pranzo di oggi? A volte la risposta è un compagno di classe, ma soprattutto è nessuno. Questi sono i giorni in cui sono triste per lui, ma non sembra preoccuparsi di esso. Lui è un bambino affettuoso eccellente che tiene sempre un sorriso e un abbraccio per tutti che incontra. Un mio amico mi ha inviato questa bella foto di oggi e ho letto con la descrizione: "Travis Rudolph mangiare con suo figlio per il pranzo." Ho detto: "Chi è questo?" Egli ha detto: "Un FSU giocatore di calcio". E poi lacrime sul mio viso. Travis Rudolph, un giocatore di football alla Florida State University, e molti altri giocatori hanno visitato oggi la scuola di mio figlio. Io non sono davvero sicuro di cosa fare di me fuori da questo uomo incredibile che è stato bello condividere il tavolo con mio figlio, ma sono felice di dire che questo gesto non si dimentica presto. Questo è un giorno in cui non ho a chiedersi se il mio bambino ha dovuto mangiare da solo perché era seduto di fronte a qualcuno che è un eroe per molte persone. Travis Rudolph, grazie, hai fatto incredibilmente felice che la madre, e noi siamo i fan per la vita!

Come Leah Bo scelto quel giorno da scuola, lui mostra il suo il suo lunchbox orgogliosi firmato e ha detto: "Mamma, io sono famoso!" Nel frattempo, il post è stato condiviso più di 12.000 volte e ispira le persone in tutto il mondo.

La madre si augura che questa storia si trasferisce molte persone ad essere più disponibilità e apertura. "Se vedi qualcuno che è solo, non ci vuole più di qualche parola gentile o un gesto amichevole per renderla felice. Un abbraccio e un sorriso può influenzare la gente più di quanto si possa immaginare."

Ciò vale in particolare per i bambini e le persone con autismo, dice Leah. "Può essere qualcuno che si comporta in modo diverso di te, ma questo non significa che lui o lei non ha lo stesso cuore e la stessa mente come te."