Le bevande energetiche gli costano parte della sua fronte e quasi la sua vita

23 febbraio 2020

Poco prima della nascita del suo primo figlio soffre di un'emorragia cerebrale Austin - innescato da una pessima abitudine: bevande energetiche.

In un post toccante Facebook, ha detto una donna di nome Brianna, come l'elevato consumo di bevande energetiche marito Austin costo quasi la vita. Condiviso da Sara Endres, un fotografo da Sacramento in California, l'ufficio postale e le loro foto che accompagnano sono andati in tutto il mondo. Nel frattempo Brianna ha cancellato il post.

"Mi ricordo che mia madre mi ha svegliato la mattina e ha detto che Austin ha avuto un incidente. Il peggio? Io non so perché ", citando 'AOL'la nuova mamma. "Dopo due ore di macchina verso l'ospedale, ho appreso che mio marito, il padre di mio figlio, la persona che amo così tanto, ha un'emorragia cerebrale."

Per scoprire il motivo per l'emorragia, i medici fanno studi differenti. Dopo il test della droga è negativo, la linea di fondo: il consumo eccessivo di bevande energetiche avevano causato l'emorragia. Un'abitudine che Austin aveva acquistato per far fronte alle lunghe ore di lavoro e gli spostamenti quotidiani.

I medici hanno concluso un ragazzo ha avuto un'emorragia cerebrale a causa delle sue recenti consumptionhttps bere eccessivo di energia: //t.co/iqkHAKVKjg

- Pale_Primate (@PALE_Primate) 13 ottobre 2017

Cinque ore agonizzante passano davanti Brianna ei suoi genitori sono autorizzati a vedere Austin. Ma mentre tutti gli interessati al viso di Austin guardare a ciò che è circondato da macchine e tubi, Brianna cade qualcos'altro sul.

"Ho visto le luci gli occhi di sua madre scompaiono come se fossero il suo immobile figlio nel letto d'ospedale guardato. Ho visto suo padre, come lui è crollata in lacrime e si aggrappò alla moglie. Lei non sapeva se la vita che ha creato insieme aveva, avrebbe mai risvegliare ".

La data di scadenza si profila, ma Austin non si sveglia. "C'è stato un momento in cui ero seduto al suo letto d'ospedale, pregando che avrebbe recuperato, e sapevo che non avrei mai rinunciare. Non importa come sarebbe la nostra vita caotica. Vorrei essere al suo fianco fino a quando non sopportato è " così Brianna via.

Dopo Brianna ha sempre trascorso due settimane in ospedale e temuto per la vita di Austin, si stabilisce sulla strada di casa. "Era arrivato il momento per me portare il bambino al mondo" , scrive. "E 'stato così difficile. Il piano era in realtà che Austin è una parte di questo momento speciale."

Ma mentre Brianna porta suo figlio al mondo, avviene il miracolo: Austin si sveglia. Di seguito sono altre operazioni e indagini. Non è stato fino a circa due mesi dopo, Austin può finalmente arrivare a conoscere il suo giovane figlio. Brianna dice: "Questo è stato un giorno che io, che non avrebbe venire vero certamente che era il giorno in cui il mio cuore ha riguadagnato parte della sua allegria.."