Era vittima di bullismo! 20 anni dopo, il suo aguzzino si scusa

1 febbraio 2020

Un uomo che è stato preso in giro a scuola, ha ricevuto scuse davvero sorprendente - 20 anni dopo l'incidente! non era troppo tardi comunque.

Per le scuse, non è mai troppo tardi. Questo detto vale per la storia che segue chiodo sulla testa. L'americano ChadMichael Morrisette è stato negli anni a scuola media (quinto-ottavo grado) vittima di bullismo da suoi compagni di classe male. Era piccolo, magro e anche confessando gay. Per il team di calcio della scuola è un motivo sufficiente per prendere in giro ChadMichael in questo momento ogni giorno, al bullo e minacciare.

A 15 anni, l'ormai 34 anni lasciò la scuola e la sua città. Nella sua nuova vita, ha trovato rapidamente la pace e la contentezza, raramente pensò al momento difficile alle medie. Fino a qualche tempo fa, ha ricevuto un messaggio di Facebook che lo ha incoraggiato a pensare.

Ehi Chad, ho parlato di recente con mia figlia di 10 anni di bullismo. Lei mi ha chiesto se avevo qualcuno mai vittima di bullismo e purtroppo ho dovuto ammettere: "Sì". Devo ricordare come ero terribile e significa per te medie. Voglio scusarmi. Se viviamo nello stesso stato, avrei chiesto scusa personalmente a voi. Non so se si può ancora ricordare, ma posso farlo e mi dispiace.

La notizia è arrivata da Louie Amundson, alla quale ChadMichael non ricordava in particolare, ma solo "perché c'erano così tanti torturatori in quel momento che non riesco a ricordare nulla di me." Il 34-year-old ha preso un certo tempo prima di poter capire veramente il significato del messaggio. "Pare che ci fosse una sorta di momento magico tra padre e figlia, che lo si è spostato a chiedere scusa. E mi ha fatto orgoglioso che egli ha ammesso che si è vittima di bullismo in precedenza", ha detto ChadMichael. Presumibilmente è stato questo l'onestà di scuse, che si muoveva l'uomo alla sua risposta:

Louie, io sono abbastanza toccato dal vostro messaggio. Vi ringrazio e accetto le scuse. In 20 anni, sei l'unica persona che si scusa per avermi vittima di bullismo quando eravamo più giovani. Spero che tu possa orgogliosamente dire che avete chiesto scusa per essa e che non è più si frappone tra noi sua figlia ora. E 'davvero grande quanto 20 anni o ai loro figli che fare con noi, giusto? Vi ringrazio ancora e spero che vi mettete ogni volta che sarete testimoni tentativi bullismo. Hanno un grande giorno!
ChadMichael

Louie Amundson a sua volta era grato per ChadMichaels risposta. Perché, come ha detto in un'intervista a 'Yahoo Genitori': "Non si può cambiare il passato, ma ancora appartiene a voi gli dovevo questa scusa, ma non c'era bisogno di perdonarmi." Avanti dice che anche se non può riprendere le parole con cui ha ferito il suo compagno di classe, al momento, in modo da poter chiedere scusa oggi sincera.

Can Grande, quanto un semplice 'mi dispiace perche'. E uno non prova questa storia in movimento: non è mai troppo tardi!